Dodici regali inusuali per Natale 2011

16/12/2011 | Di Redazione VL | Commenti: 0

L'ultimo venerdi' prima di Natale e' "Mad Friday", in Inghilterra: il giorno scelto da tante aziende per la cena aziendale, o la visita al pub. Si esagera, si beve, e gli ospedali finiscono col fare gli straordinari. E poi, il sabato mattina, ti alzi con un gran mal di testa e ti rendi conto che non puoi stare sul divano a guardare la tv. E' il "Super Saturday", il sabato in cui ti rendi conto che non hai piu' altro tempo a disposizione per acquistare i regali di Natale: devi proprio farlo oggi. E se hai le idee annebbiate, ti manca l'ispirazione, oppure non sai cosa acquistare per qualcuno che sembra avere gia' tutto, ti forniamo noi qualche spunto. Interessante, ridicolo, curioso, forse persino utile, vedi tu.

Ecco le nostre idee:

1) Abbonamento a un canale televisivo dedicato ai viaggi (Travel Channel, per esempio).
2) La biografia di Steve Jobs scritta da Walter Isaacson. Non ha a che vedere coi viaggi, ma se sei cresciuto a pane e computer negli anni Ottanta, e' una lettura piu' unica che rara: una biografia autorizzata dettagliata che traccia un ritratto estremamente critico di Jobs. Per dire, ne esce meglio Bill Gates, come persona.
3) Libri: una delle tante avventure di Tin Tin (in Cambogia, sul Tibet, Nel Paese dei Soviet). Non solo per bambini.
4) DVD: le sfide di Top Gear, programma motoristico della BBC, sono un regalo adatto per chi ama le auto, i viaggi e le sfide inconsuete: tra le altre, una sfida auto-aereo da Alba a Londra, due free-climbers contro una Audi nel canyon del Verdon, da Basilea a Blackpool con un pieno.
5) Se venite in Gran Bretagna di frequente (o se ci vivete), l'abbonamento annuale al National Trust. Costa £50.50 e si acquista qui.
6) Il calendario 2012 di ViaggiareLeggeri (che e' gratis);
7) Un trolley adatto a tutte le linee aeree;
8) Un corso di lingue. Non una lingua popolare e diffusa, troppo comodo: una lingua un po' inusuale (coreano, cingalese, ungherese), cosi' da spingere il destinatario del corso-regalo ad incontrare persone che parlino quella lingua.
9) Un viaggio in un luogo inusuale. Alcuni spunti li troverete presso Dieci destinazioni per il 2012.
10) Se siete di passaggio in Gran Bretagna e vi piace l'umorismo di Frankie Boyle, regalate un biglietto per una delle sue esibizioni live (si acquista qui e qui).
11) Uno smartphone. Che sia un iPhone o un modello col sistema operativo Android (come l'ottimo HTC Legend che uso da sedici mesi), l'importante e' che sia collegabile a reti wifi, che abbia una macchina fotografica decente, e che permetta di viaggiare leggeri sostituendo laptop e fotocamera, perlomeno per i viaggi piu' brevi.
12) Se il destinatario del vostro regalo e' uno/una che che ama montagna, bici e attivita' varie all'aperto, regalate un paio di copricalze impermeabili. In Gore-tex, sono una soluzione geniale per tenere i piedi all'asciutto anche quando avete scarponi non impermeabili. Io uso un modello della Evans Cycles (link), ce ne sono tanti altri modelli di altre marche.


Argomenti: feste, liste

Commenti (0)Commenta

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale portoghese si chiama...


Codici consentiti

Potrebbero interessarti...