La persistenza della Royal Mail

22/12/2021 | Di Claudio_VL | Commenti: 0

Il sistema postale britannico e' invidiabile, e' una delle istituzioni che funzionano meglio nel Paese. I codici postali identificano pochi isolati anziché intere città, lettere e cartoline arrivano rapidamente, gli uffici postali sono posti tranquilli (annessi a negozi e gestiti da privati cittadini) e non hanno una reputazione negativa, a differenza che in Italia. Ma non tutto e' perfetto.

Quando arriva la stagione natalizia iniziano ad arrivare le buste con le cartoline degli auguri. Io abito nella stessa casa dal 2003 (salvo due brevi parentesi negli Stati Uniti e a Singapore, eppure continuano ad arrivare buste indirizzate al proprietario precedente della casa (quello che me la vendette nel 2003) e a persone sconosciute che forse abitavano qui negli anni Sessanta o Settanta.

Io prendo quelle buste, aggiungo una nota sull'inesistenza/assenza dei destinatari all'indirizzo indicato, ci metto anche qualche sbaglio nel testo in inglese, giusto per far sentire superiori i dipendenti della Royal Mail che se le troveranno davanti, e le imbuco nuovamente nelle colonnine rosse della posta.

E quelle tornano indietro, e io aggiungo un'altra nota sul fatto che l'indirizzo e' sbagliato da almeno 18 anni, e le rimando. Vediamo se la Royal Mail me le riconsegnerà...

Le due buste



Argomenti: Gran Bretagna, vivere in Inghilterra

Commenti (0)Commenta

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
La capitale portoghese si chiama...


Codici consentiti

Potrebbero interessarti...