Un gabinetto gratuito a Stoccolma, per fortuna

... e una discriminazione verso le donne

22/04/2024 | Di Claudio_VL | Commenti: 0

Nelle grandi città tutto e' a pagamento, di solito, e cui anche le cose più naturali e indispensabili, come andare in bagno, richiedono un pagamento. Stoccolma non fa eccezione. Durante la mia recente visita per il weekend di San Valentino ho fatto alcune lunghe passeggiate nella capitale svedese, e mi sono ritrovato ad aver bisogno di andare in gabinetto. E sono stato fortunato: a Skeppsbrokajen, lungo il lago Mälaren (o forse il Mar Baltico) c’è una ampia area pedonale, e c’è un bagno pubblico. Una delle due entrate - quella per gli uomini, con gli orinatoi a muro - è gratuita, per cui sono riuscito a "liberarmi" senza spendere una corona.

Al lato opposto del bagno c'è l'ingresso per il gabinetto per le donne, e quello, invece, non è gratuito. Sono lieto d'aver potuto usare il bagno gratis, ma mi pare poco piacevole, per una donna, trovarsi davanti ad una discriminazione del genere ("di" genere?").

Comunque sia, sappiate che c'è un bagno pubblico sul lungomare di Skeppsbrokajen. Casomai servisse.





Argomenti: Svezia

Commenti (0)Commenta

Non ci sono ancora commenti.

Domanda di verifica

Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.
Sei per sette fa...


Codici consentiti

Potrebbero interessarti...